Teli mare

Teli mare: come sceglierli

Con l’arrivo dell’estate, è cruciale scegliere il telo mare ideale per esaltare il fascino della tua struttura ricettiva e garantire un’esperienza di qualità superiore ai tuoi ospiti. In questo articolo, ci proponiamo di guidarti attraverso il processo decisionale, offrendoti consigli preziosi e suggerimenti utili per assicurare una scelta informata e soddisfacente.

Scelta telo mare: partiamo dal materiale

Sul mercato esistono teli di vari materiali.

I teli mare in microfibra sono fatti di una fibra artificiale che combina le caratteristiche del poliestere e la poliammide, conosciuta anche come nylon. Grazie alla loro composizione si asciugano rapidamente e non accumulano sabbia al loro interno.

Tra i teli in cotone, in fibra naturale, ci sono i teli fouta, cotone di origine tunisina ampiamenti diffusi in tutto il mondo. Si tratta di biancheria resistente ai lavaggi, che mostra una grande capacità di resistenza al sole e una rapida asciugatura.

Tuttavia, il telo mare per eccellenza, in particolar modo per le strutture ricettive, rimane però il telo mare in spugna di cotone.

  • La spugna permette di assorbire in modo molto rapido l’acqua grazie alla sua alta capacità assorbente.
  • La morbidezza è un’altra sua apprezzabile caratteristica. Infatti, il telo mare viene usato più e più volte per asciugarsi, quindi ed è necessario che questa operazione sia sempre una coccola e mai uno scrub!
  • La spugna di cotone resiste a lavaggi frequenti.

Inoltre, esistono anche altre fibre naturali diverse dal cotone, come la canapa e il lino: sono fresche e traspiranti ma decisamente meno adatte ad usi in strutture ricettive.

La grammatura

Come sempre, quando pensiamo a quale telo mare scegliere non dobbiamo tralasciare la grammatura, ovvero il peso del tessuto solitamente espresso in grammi al metro quadro. Questo farà la differenza in termini di assorbenza ma anche di peso reale del prodotto e tempi di lavaggio ed asciugatura.

Più la grammatura del telo è alta, maggiore sarà la sua capacità assorbente ma di conseguenza sarà più voluminoso. Quindi, se lavi internamente, considera che potrai lavare meno capi con lo stesso ciclo di lavaggio. Anche la rapidità di asciugatura sarà minore rispetto ad un telo dalla grammatura più leggera.

In genere una buona grammatura della spugna parte dai 350 gr/mq in su. Nei teli mare Eurotex puoi trovare varie grammature per ogni esigenza, dai 380 fino ai 420 gr/mq.

Dimensioni e forma

Pur esistendo la possibilità di sbizzarrirsi con dimensioni e forme, il telo mare che una struttura ricettiva, un hotel o B&B propone ai propri ospiti è sempre rettangolare: è la forma più funzionale.

Anche le dimensioni sono solitamente abbastanza standard: deve essere lungo e largo a sufficienza per coprire la superficie che occuperà il corpo dell’ospite. Solitamente le dimensioni di un telo mare singolo oscillano intorno ai 90×170 cm. Potendo, meglio optare per teli leggermente più ampi, tipo 90×175 cm o ancora meglio 90×185 cm per accontentare anche clienti più longilinei.

Colori e fantasie

Quando si sceglie un telo mare si può avere l’imbarazzo della scelta sia per quanto riguarda il disegno che i colori.

Le strutture ricettive prediligono solitamente teli mare monocolore perché più facili da gestire.
Se si sceglie un telo monocolore si può optare per colori neutri o colori più accesi, estivi, di stagione. In questo caso è meglio scegliere teli con tinture indanthrene che resistono ai lavaggi con cloro o candeggina senza stingere. Tra i teli mare monocolore, un vero e proprio best seller è il telo Stoccolma, disponibile in 2 dimensioni ed in 6 colori.

La scelta di un colore neutro può essere arricchita da un motivo jacquard a righe. Il risultato sarà un telo mare con un design pulito ed elegante, come per il telo mare Riccione, 380 gr/mq, monocolore, disponibile in 3 eleganti colori. La tipologia di questo telo lo rende perfetto per strutture ricettive come hotel con spa o semplicemente con una piscina esterna o accesso diretto in spiaggia.

Personalizzare i teli mare

Infine, non potevamo tralasciare un aspetto molto importante: i teli mare personalizzati.

Abbiamo detto che nella scelta del telo mare serve fare attenzione alla qualità del prodotto data dal tipo di tessuto, dalla grammatura senza però tralasciare l’aspetto meramente estetico. Una marcia in più è data dalla personalizzazione del telo con il logo o il nome della propria struttura. Il percepito della qualità della struttura si alza con conseguente ritorno economico. Avere un telo mare con il logo aziendale è sinonimo di personalità e distinzione rispetto ad altre strutture che non personalizzano.